I nostri ambienti, creati nella tradizione dello stucco decorativo, si arricchiscono di una nuova possibilità, ossia quella dell’illuminazione a fibre ottiche che li rende ancora più esclusivi e affascinanti.

Il sistema a fibre ottiche è utilizzato per portare luce in posti difficilmente raggiungibili, per illuminare oggetti o spazi usufruendo dei vantaggi di un’illuminazione fredda ed esente da radiazioni U.V..

Ma il più straordinario dei vantaggi è la possibilità di trasportare luce per percorsi non rettilinei. La fibra si può maneggiare in assoluta sicurezza in quanto trasporta solo luce, mentre tutta la parte elettrica è posta all’interno dell’illuminatore, situato in luogo sicuro.

Per lo stesso motivo la fibra ottica può essere immersa in qualsiasi liquido e utilizzata per illuminare oggetti di materiali che temono il calore come cere e ghiaccio.

Il sistema a fibre ottiche si differenzia da un sistema tradizionale anche perché va sempre progettato secondo ciò che si desidera ottenere, in base alle caratteristiche dell’ambiente in cui si opera; questo fa sì che l’illuminazione possa essere originale ed esclusiva.

 

Illuminazione a LED

L’illuminazione a led è ormai di uso comune. Si possono adoperare le lampade con attacco grande ( E27 ) o con attacco piccolo ( E14 ) in tutti  i nostri coprilampade, sia quelli ad angolo sia quelli a parete; alcuni modelli, aperti nella parte inferiore, mandano parte dell’illuminazione anche in basso. Ai clienti che acquistano i nostri coprilampade consigliamo di montare dei porta-lampade ceramici (forniti da noi) che hanno una comoda staffetta da fissare in parete e che permette alla lampada di restare in posizione corretta senza poggiare né sulla parete né sul coprilampade.

Altra soluzione per illuminare i vostri ambienti è la luce diffusa, che consiste nel montare una imposta porta-luce in parete, di adeguate dimensioni in riferimento all’altezza del soffitto.

L’imposta porta-luce di solito si monta un 20-25 cm sotto il soffitto e, a chi sceglie questa soluzione, consigliamo di montare anche un guscio tra soffitto e parete, di modo che questo abbia la funzione oltre che di arredo anche di convogliare meglio la luce verso il centro del soffitto.

All’interno dell’imposta porta-luce. andrà alloggiato lo strip-led di adeguata potenza (watt-metro), di adeguata intensità luminosa (lux o lumen- metro) e adeguata temperatura di colore (luce calda intorno ai 3000°Kelvin, luce naturale intorno ai 4000°Kelvin e luce fredda intorno ai 6000°Kelvin).

La maggior parte degli strip-led sono alimentati in bassa tensione, quindi necessitano di un trasformatore da posizionare in un luogo non troppo chiuso; oppure si può optare per quelli con alimentazione direttamente a tensione di rete.

Prossimamente saremo in grado di offrirvi soluzioni di illuminazione diverse:

  • Strutture per alloggiare strip-led da inserire in soffitti o pareti in cartongesso o altro materiale con il risultato finale di avere delle vere e proprie righe di luce con cui realizzare i più diversi scenari, anche di carattere circolare.
  • Corpi illuminanti sia da parete che da soffitto, realizzati con materiale sempre a base gesso, da inserire a filo-muro di modo che il corpo illuminante fuoriesca armoniosamente dalla parete.

 

bill2

GALLERIA

Alcune delle nostre realizzazioni